Sabato 21 agosto 2021, l'antico approdo della foce del fiume Feltrino di San Vito Chietino tornerà a rivivere l'evento storico di “Portus Gualdi”.

 

La manifestazione si svolgerà presso i resti della Villa Romana risalente al I sec. a.C. presente nel sito Archeologico Murata Bassa, presso il Lungomare di Gualdo, in San Vito Marina.

 

Gli scavi, eseguiti tra il 1991 ed il 1994, hanno scoperto un edificio di epoca tardo-repubblicana con basi di colonne quadrate e circolari e alcuni reperti tra cui monete di era tardo-antica , tombe e lucerne del periodo della tarda antichità.

 

Esperti rievocatori in costume storico bizantino e longobardo, torneranno nei luoghi dove, tra la fine del V e gli inizi del VII sec. d.C.,hanno fondato i loro insediamenti,quando la foce del fiume Feltrino era un punto strategico per il controllo della costa frentana di questi due popoli, fungendo da approdo di collegamento sotto costa per le piccole imbarcazioni.

 

Sarà allestito un campo storico militare con la mostra di armi e suppellettili antichi con annessa postazione di tiro con l'arco. Fulcro dell'evento saranno gli spettacoli di combattimento e le didattiche sull'addestramento militare bizantino e longobardo.

 

Inoltre storici e archeologi illustreranno ai visitatori, la storia del sito archeologico e in particolare sulla creazione delle lucerne, data la presenza di una piccola fornace presso l'area. L'attività era facilitata dalla presenza di giacimenti di argilla e del torrente Feltrino, il quale assicurava l'approvvigionamento idrico e permetteva il commercio dei prodotti mediante delle strutture di approdo alla sua foce.

 

In ultimo ci saranno due rievocazioni storiche ben distinte tra loro: la prima riguardante la religione cristiana con la rievocazione della preghiera del Trisaghion e la seconda con la simulazione di una battaglia campale tra gli eserciti bizantino e longobardo presso il Lungomare Gualdo.

 

L'evento è organizzato dal Comune di San Vito Chietino in collaborazione con l'associazione culturale Giovani Ortonesi di Ortona e si svolgerà dalle ore 19.00 in poi.

 

L'ingresso presso l'area archeologica sarà contingentata e sarà necessario esibire il green pass digitale o cartaceo. Restano esclusi da tale obbligo i bambini sotto i 12 anni di età e gli esenti tramite certificazione medica specifica.

 

Link utili:

Utilizza il nostro 

QR CODE per collegarti al nostro sito web

con il tuo smartphone.

Per qualsiasi info, inviateci una email

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti