Lunedì 23 Febbraio, nell’aula magna della Scuola Superiore IPIA di Ortona, per volontà del Preside Edoardo Palazzo, l’Associazione Culturale Giovani Ortonesi, rappresentato dal Presidente Claudio Di Lizio, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana unità territoriale di Ortona e con il Patrocinio del Comune di Ortona, hanno proposto una dimostrazione delle prime tecniche di soccorso e delle manovre da effettuare in caso di arresto cardio circolatorio. La Croce Rossa Italiana partecipa attivamente a questo progetto nelle scuole, per diffondere in modo sempre più capillare la cultura del soccorso, con la convinzione che qualsiasi soggetto correttamente istruito a questo è un potenziale soccorritore che può, in eventi di difficoltà, collaborare a risolvere una vita. La sede C.R.I. di Ortona ha illustrato nella lezione cosa è un arresto cardio circolatorio (A.C.C.) le dinamiche dell’arresto e le manovre da effettuare: tali manovre vengono chiamate BLS (Basic Life Support). I ragazzi dell’Istituto hanno avuto anche un riscontro pratico su quanto illustrato, avendo avuto la possibilità di confrontarci con un manichino. Infine si è illustrato anche la manovra per effettuare in caso di ostruzione delle vie aeree. I Volontari della C.R.I. sono stati onorati di aver avuto questa possibilità, soprattutto per diffondere sempre più la cultura del soccorso tra i più giovani.

Abbiamo voluto fare a tutti i costi questa lezione – dice Di Lizio – perché i giovani di oggi debbano essere pronti ad ogni evenienza ed essere pronti a saper aiutare il prossimo in qualsiasi necessità – dice Di Lizio e continua – Ringrazio i volontari della C.R.I. nelle persone di Massimiliano Ranalli, Simone Coccia e Giuseppe Pagnanelli per la loro collaborazione con l’unico rammarico non tutte le scuole hanno ritenuto necessario una simile lezione.

Lunedì prossimo saremo alla Scuola Superiore ITC di Ortona.

23.02.2015

Link utili:

Utilizza il nostro 

QR CODE per collegarti al nostro sito web

con il tuo smartphone.

Per qualsiasi info, inviateci una email

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti